Tony Oursler ovvero l’ideatore della video-scultura

Tony Oursler ovvero l’ideatore della video-scultura

Comments Off

Nel 2011 il Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano gli ha dedicato una grande mostra antologica (Tony Oursler. Open Obscura), e le sue opere sono oramai presenti nelle collezioni dei più importanti musei d’arte contemporanea internazionale, dal MOMA di New York alla Tate Gallery di Londra: Tony Oursler, definito dalla critica come l’ideatore della video-scultura.
Ciò perché, tramite le sue opere, la video arte si è allontanata dai limiti spaziali precedentemente imposti, e si è adeguata alla vera scultura, in un’interazione sempre più originale con lo spettatore.
Inoltre con lui la video arte è anche maturata: non si tratta più solamente dell’espressione attraverso il video fine a se stesso, ma dell’interazione simultanea di vari aspetti caratterizzanti dell’arte contemporanea come il design, la performance, l’utilizzo della luce, della voce e della musica, e l’installazione.
È ovvio come tutto ciò abbia modificato e intensificato il ruolo di chi guarda. Non solo; la scelta di Oursler di proiettare sulle superfici parti del corpo umano, antropomorfizzando le sue sculture, gli permette di catturare maggiormente l’attenzione dello spettatore, che si pone alla ricerca degli aspetti simbolici e metaforici delle proiezioni che sta osservando.
Allo stesso tempo, però, Oursler dichiara anche apertamente che la realtà (che stiamo osservando) è finzione. Una costante della sua poetica è infatti quella di mettere bene in vista le apparecchiature che compongono la sua opera: la presenza “sulla scena” di videoproiettori, cavi, cavalletti, ci fa capire come l’artista si opponga alla mistificazione creata per mezzo del trucco. Che poi è il contrario di quello che ad esempio fanno la televisione o la pubblicità, che hanno affinato le loro tecniche di persuasione mostrandoci un mondo irreale nel quale ci si illude di vivere.

È certamente uno degli artisti più innovativi e sperimentali tra coloro che usano il video come mezzo espressivo. Da tenere d”occhio” per gli amanti del genere!

Partners

Un buon partner è un vantaggio strategico

Social Network

Back to Top