Hansel und Gretel

Hansel und Gretel

No Comments

Il direttore d’orchestra Marc Albrecht e il regista, dal 2014 anche direttore della programmazione artistica del festival di Salisburgo, Sven-Eric Bechtolf hanno lavorato a una nuova produzione dell’incantevole Hansel und Gretel, un’opera romantica in tre atti di Engelbert Humperdinck  su libretto di Adelheid Wette (sorella del compositore), tratta dalla fiaba omonima dei fratelli Grimm.

Le magnifiche scene sono state disegnate da Julian Crouch ed il lavoro del video designer Joshua Higgason è stato quello di aggiungere luci, colori e suggestioni su una scena che avrebbe potuto vivere tranquillamente di vita propria.

Lo ha fatto in un modo molto preciso e discreto, cercando sempre la miglior soluzione che rispetti la natura fisica della scenografia, senza mai risultare invadente o lontano dalla sensibilità della narrazione: Josh lavorava con il suo Mac portatile affianco alla postazione Watchout in sala, produceva dei contenuti ad hoc con Photoshop o AfterEffects e ne verificava l’efficacia sulla scena direttamente da Watchout.

Il lavoro su Watchout, come si può vedere dalle fotografie, è di sovrapposizione di vari livelli sfruttando le varie possibilità di fusione, per trovare una sintesi ottimale sulla superficie di proiezione.

L’impianto video di Hansel und Gretel è composto da 2 videoproiettori 20k della Panasonic, montati sopra al Palco Reale, quindi frontali, ed un videoproiettore Barco 30k in retroproiezione, montato su una torretta di 3 metri.

Il fornitore è Meeting Project, il tecnico video Gianfranco Tralongo, che si è dimostrato un validissimo tecnico, esperto delle particolari dinamiche lavorative scaligere.

Concludo la mia breve recensione, registrando un grande piacere nell’aver lavorato in una grande istituzione culturale come il Teatro alla Scala: ho potuto apprezzare ed imparare molto dalla professionalità con cui vengono affrontati i vari aspetti della macchina produttiva teatrale.

 

Leave a comment

Partners

Un buon partner è un vantaggio strategico

Social Network

Back to Top