Catalyst media server

Catalyst media server

Comments Off

Catalyst

 

Catalyst PM4 è un media server in ambiente MacOSX prodotto da SamscDesign, ovvero Richard Bleasdale, pioniere del mapping video, collocandosi tra i leader del mercato per la sua versatilità ed affidabilità.

Grazie ai suoi 32 Mix e 32 Layer, Catalyst permette di controllare in modo indipendente fino a 32 schermi, che siano tv veri e propri, come a “Striscia la Notizia”, oppure ledwall di forme e dimensioni composite, come “The Voice of Italy”, o ancora, videoproiettori full HD, come “Vieni via con me”.
La scelta del tipo di Mix più adatto alle proprie esigenze, permette di adattare le video proiezioni al tipo di superficie utilizzata come schermo, che sia uno schermo concavo, un palazzo o un solido irregolare.
Regolando le caratteristiche dei mix, risulta possibile far girare una stessa immagine con diversi videoproiettori, potendo operare un preciso blending e soft edge, oppure in modo ancora più spinto su schermi di natura diversa, come ledwall, proiezioni e monitor.
Utilizzando QuickTime come motore per la riproduzione video, è in grado di leggere ogni formato di filmati e immagini, prediligendo AppleProRes422.
Dopo diverse riunioni e vari render, a pochi minuti dall’evento il coreografo vuole cambiare il colore della grafica durante il momento musicale? FX Designer permette di sommare in tempo reale e in modo assolutamente reversibile fino a 10 effetti e regolazioni di colore diversi.
La scheda Phoenix permette di acquisire segnali video esterni in HDsdi o composito o hdmi; è altresì possibile ricevere e generare audio attraverso diverse interfacce, a seconda delle esigenze.
Catalyst permette di accoppiare e sincronizzare infinite macchine, per gestire impianti molto complessi o per avere una o più macchine di back up a caldo.
Catalyst si interfaccia facilmente con diversi device esterni, sia per controllare altre macchine, come lo shuttter di un videoproiettore, che per essere controllato in remoto, come da un banco luci qualsiasi.
Molto adatto per installazioni fisse, Catalyst permette di creare fino a 999 Preset di memoria, comprendente layer e mix, che associati a vari automatismi propri dei sistemi Apple, permette di rendere perfettamente automatica la gestione di sistemi anche complessi; in caso di problemi, è possibile la gestione immediata e remota, tramite internet, di un operatore specializzato che possa comprendere e, se non direttamente, aiutare il personale in loco di risolvere eventuali emergenze produttive.
PixelMad è la parte dedicata alla gestione di prodotti illuminotecnici, a led o meno, che lavorano utilizzando il protocollo DMX: fino a 100 universi DMX in uscita dinamica o 5000 canali DMX in uscita diretta.

Partners

Un buon partner è un vantaggio strategico

Social Network

Back to Top